lunedì, 18 marzo 2019

Transfer da e per l’aeroporto? ecco come si può risparmiare

Secondo Volagratis.com l’80% degli italiani andrà in vacanza tra luglio e agosto, in particolare nel periodo a cavallo di Ferragosto, con una spesa a testa di circa 1.200 euro in Italia e di 1.600 euro in Europa per un break di appena una settimana. Per evitare di cadere in un classico intoppo della vacanza: il transfer troppo caro o/e troppo lungo, Volagratis.com ha indagato sui modi migliori per affrontare il tragitto di a/r sui 12 aeroporti più trafficati al mondo.

Dall’indagine è emerso che da Heathrow al centro città la soluzione più economica è l’autobus, un treno sarebbe 5 volte più veloce ma 4 volte più costoso; a Barcellona il treno costa meno dell’autobus ma è il mezzo più lento, con qualche spicciolo in più, in autobus si risparmia un terzo del tempo; da Parigi Charles de Gaulle il treno RER è il mezzo più rapido e conveniente ma attenzione all’orario del proprio volo: dopo l’1 di notte, l’unico mezzo disponibile per l’aeroporto è l’auto e il taxi, può applicare una maggiorazione delle tariffe fino al 15%; ad Amsterdam Uber accompagna in centro in un quarto d’ora, il taxi anche, ma costa almeno 10 euro in più e si può chiamare solo dalle piazzole dedicate alla sosta.
Per le mete d’oltreoceano: dal John F. Kennedy di New York l’autobus costa più del doppio del treno e ci mette 40 minuti in più. E tra Uber e il Taxi spesso vince il tradizionale cab che con la tariffa fissa a 52 dollari più pedaggi ti porta a Manhattan; dall’aeroporto di Bangkok per qualche euro il treno rappresenta in assoluto la scelta più conveniente e anche la più veloce facendovi raggiungere il centro città in appena 30 minuti.
Tra gli aeroporti presi in considerazione quello di Hong Kong è in assoluto il più distante dal centro città (ben 34 km), che in treno si percorrono in neanche 25 minuti, ben 20 minuti in meno rispetto all’auto (taxi o uber) e 3 volte e mezzo più veloce dell’autobus che impiega 90 minuti.

News Correlate