Festa della donna, ecco le mete per ogni tipo di viaggiatrice

In occasione dell’International Women’s Day, Volagratis.com celebra le viaggiatrici, consigliando le destinazioni più adatte alle loro passioni.
Sportiva: in valigia non manca mai l’attrezzatura sportiva e ogni viaggio diventa un’occasione perfetta per praticare attività fisica e mettersi alla prova in qualche sport estremo, magari lontano dalle grandi città e a contatto con la natura. La destinazione perfetta: a marzo nelle Fiandre si apre ufficialmente la stagione ciclistica: preparatevi a pedalare tra i paesaggi fiamminghi e mettetevi alla prova con i celebri muri di ciottoli, come il Kwaremont e il Geraardsbergen, e il temutissimo pavé, percorrendo le stesse strade solcate dalle bici dei ciclisti internazionali professionisti.
Fotografa: la vostra road map include i luoghi più fotografabili e suggestivi della destinazione prescelta. Dotate di grande pazienza, siete disposte ad aspettare anche intere ore per poter ottenere lo scatto tanto desiderato. La destinazione perfetta: lo spettacolo naturale dell’aurora boreale vi darà la possibilità di mettere alla prova le vostri doti fotografiche. Raggiungete le norvegesi isole Svalbard, nel mezzo dell’Oceano Artico, dove potrete partecipare ai safari in motoslitta sotto le luci dell’aurora.
Intellettuale:  il compagno di viaggio ideale è la card per visitare ogni museo della città e non potete fare a meno di accodarvi a qualunque visita guidata. Prima della partenza studiate e leggete testi e romanzi che parlano della partenza prescelta e nel vostro itinerario non mancano mai le librerie, piccole o grandi che siano. La destinazione perfetta: a New York avrete la possibilità di viaggiare nel tempo, rivivendo la nascita dell’Universo al Museo di Storia Naturale, ammirando da vicino il Tempio di Dendur ricostruito al MET e conoscendo da vicino gli artisti contemporanei al MOMA.

Foodie: altro che musei, la visita più attesa della giornata è quella al ristorante, dove ricercare e sperimentare i piatti della cucina locale, magari accompagnati da un buon bicchiere di vino o un boccale di birra. La destinazione perfetta: a Tokyo, la città con più ristoranti stellati al mondo, avrete l’imbarazzo della scelta. Potrete provare sushi, ramen e sashimi in oltre 17mila ristoranti locali e scattare una foto ricordo da condividere sui social: con #japanesefood la cucina nipponica è tra le più instragrammate.

Medidativa:  ogni partenza è un’occasione per prendere le distanze dallo stress e dal frastuono dei pensieri, per sperimentare pratiche meditative o andare alla ricerca di luoghi dello spirito dove rigenerare la mente. La destinazione perfetta: per innamorarvi della pratiche meditative, per far ordine nei propri pensieri e rimettersi al centro di sé, organizzate un viaggio in India, a Rishikesh, Capitale mondiale dello yoga.
Avventurosa: non avete bisogno di pianificare troppo, vi piace vivere il momento e decidere l’itinerario giorno dopo giorno. Zaino in spalla e siete pronte a conquistare nuove mete. La destinazione perfetta: senza guida e senza itinerario prestabilito, prendetevi del tempo e partite per un viaggio avventura in Sud America. Potrete camminare sulla Montagna Arcobaleno nella Ande del Perù, incontrare il maestoso ghiacciaio Perito Moreno in Patagonia, dormire in una casa particular a conduzione familiare a Cuba, macinare chilometri lungo altipiani e discese per raggiungere la leggendaria “Città perduta degli Incas”, Machu Picchu.

 

News Correlate