domenica, 17 novembre 2019

Enit/4, i belgi scoprono le città d’arte minori

Fino al 31 luglio crescita del 4,5% rispetto al 2006

Italia in crescita del 4,5% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso in base ai dati raccolti da ABTO (Association Belgian Tour Operators). I numeri riguardano la stagione estiva (dal 1° aprile al 31 luglio 2007) mentre i city-trips, che vengono calcolati a parte, l’aumento è pari al 14,7 %.
Da Thomas Cook e Jetair (TUI Belgium) agli operatori più piccoli arriva la conferma di un trend positivo per la nostra destinazione. Le regioni le più gettonate sono la Puglia e la Calabria, nuove destinazioni sul mercato belga dei viaggi organizzati, la Campania e, in un modo più moderato, la Sicilia. Per i viaggi in auto, che riguardano principalmente le destinazioni del nord (soprattutto i laghi, la montagna) e del centro Italia (Toscana, Umbria, Emilia Romagna), la crescita media è del 5% rispetto all’anno scorso. Per quanto riguarda il prodotto city-trips, Napoli e Venezia registrano una notevole crescita, rispettivamente +15% e +12%. Roma consolida la sua posizione con +5%. Firenze è stabile. In ribasso Milano con un calo del 10%. Sul fronte del turismo individuale rimangono sempre ai primi posti la Toscana, la Lombardia ed il Veneto (per i laghi) seguiti dalla Liguria (Cinque Terre) e le Dolomiti (Sud Tirol). Oltre al turismo balneare, le città d’arte minori e gli itinerari enogastronomici sono stati i prodotti più apprezzati. 

News Correlate