In Europa rallenta la crescita del traffico aereo: nel III trimestre a +5%

Negli aeroporti europei il traffico passeggeri registra nel terzo trimestre dell’anno una crescita del 5%, in rallentamento dal +6% del secondo trimestre e dal +8,9% del primo trimestre. È quanto emerge dal rapporto sul traffico aereo di Aci Europe, l’associazione che rappresenta oltre 500 scali in 45 paesi europei. In particolare, la crescita dei passeggeri negli scali Ue è rimasta pressoché stabile al +4,6%, mentre negli scali non Ue il traffico segna un rallentamento rispetto ai trimestri precedenti al +6,5%.

“Il picco dei mesi estivi mostra che lo slancio della crescita del traffico è robusto, ma in rallentamento”, spiega il direttore generale di Aci Europe Olivier Jankovec, spiegando che “il tema della capacità degli aeroporti, i crescenti prezzi del petrolio e il consolidamento delle compagnie aeree stanno mettendo un freno alla crescita”.

Guardando agli scali piccoli e grandi, emerge che quelli più piccoli, con meno di 5 milioni di passeggeri l’anno, sono cresciuti più della media (+6,7%), mentre i 5 maggiori scali europei si sono fermati al +3,3%.

 

News Correlate