giovedì, 21 novembre 2019

Bankitalia: tra gennaio e luglio spese stranieri a +1,1%

Cresce la spesa di chi si reca in Italia per motivi personali rispetto a chi viaggia per lavoro

La bilancia dei pagamenti turistica ha presentato nel mese di luglio 2012 un saldo netto positivo di 1.997 milioni di euro, a fronte di uno di 2.017 milioni di euro nello stesso mese dell'anno precedente. Le spese dei viaggiatori stranieri in Italia, per 4.394 milioni di euro, sono aumentate dello 0,3% mentre quelle dei viaggiatori italiani all'estero, per 2.397 milioni di euro, sono cresciute dell'1,5%. 
Nel periodo gennaio-luglio 2012 si è registrato un avanzo di 7.037 milioni di euro, a fronte di uno di 6.633 milioni di euro nello stesso periodo dell'anno precedente. Le spese dei viaggiatori stranieri in Italia, per 18.259 milioni di euro, sono aumentate dell'1,1%; quelle dei viaggiatori italiani all'estero, per 11.223 milioni di euro, si sono ridotte dell'1,8%. E' quanto emerge dal Rapporto mensile di Bankitalia sul turismo internazionale dell'Italia.  
Nel periodo gennaio-luglio la spesa dei viaggiatori stranieri che hanno visitato l'Italia per motivi personali è cresciuta del 2,7% rispetto allo stesso periodo del 2011; si è invece ridotta del 4,9% la spesa degli stranieri che si sono recati nel nostro Paese per motivi di lavoro. Nello stesso periodo è diminuita del 4,9% la spesa dei viaggiatori italiani che si sono recati all'estero per motivi personali; la spesa degli italiani che hanno viaggiato all'estero per motivi di lavoro è invece aumentata del 4,1%.

News Correlate