Belgio, proteste all’aeroporto di Zavantem contro voli Ryanair

Proteste dei sindacati a Zaventem, aeroporto principale del Belgio, contro l'arrivo delle compagnie low cost tra cui Ryanair che da ieri è operativo nello scalo con due voli al giorno anche per Roma.   
Circa 300 persone hanno manifestato: "Vogliamo sensibilizzare i passeggeri sui biglietti a basso costo e dare un segnale chiaro a tutti i lavoratori della zona dell'aeroporto. Chiediamo ai datori di lavoro di rispettare le leggi in vigore che tutelano la sicurezza dei lavoratori", dicono i sindacati. La protesta, aggiungono, non è alla concorrenza ma alla "concorrenza falsa". "Il diritto del lavoro belga deve essere applicato da tutte le compagnie e gli oneri sociali legalmente pagati" dicono i sindacati che puntano il dito contro Ryanair, più volte accusato del non rispetto della legislazione sociale.  
Ma Ryanair non si scompone e festeggia l'avvio dei voli con partenza da Roma Fiumicino alle 7 del mattino e ritorno alle 22 "che daranno la possibilità ai passeggeri di trascorrere l'intera giornata nella capitale d'Europa e risultano particolarmente convenienti per i viaggiatori business, che potranno così approfittare delle nostre basse tariffe e dei nostri orari" come sottolinea John Alborante, Sales and Marketing Manager di Ryanair per l'Italia.

News Correlate