Troppi turisti in Corea del Nord: Kim fissa il tetto di mille visitatori al giorno

La Corea del Nord ha deciso una stretta ai visitatori stranieri, introducendo da lunedì 18 marzo un tetto massimo di mille visitatori al giorno. L’obiettivo è contenere i flussi turistici, in costante rialzo dopo il primo summit di Singapore, a giugno 2018, tra il presidente Usa Donald Trump e il leader Kim Jong-un.
I turisti giunti in Corea del Nord, scrive il Global Times, sono stati in media 1.800 al giorno tra luglio e agosto, sulla scia allo storico vertice tra Trump e Kim. Il tabloid cinese del Quotidiano del Popolo, la “voce” del Partito comunista (Pcc), aggiunge che “di fronte all’inatteso  boom di visitatori, la stretta si è resa necessaria per la ridotta capacità di ricezione turistica” del Paese
Per questo – si precisa – la stretta “non va vista come un segnale che il Paese sta chiudendo le sue porte, anche in considerazione dei gesti mostrati sin dallo scorso anno”. Circa l’80% dei visitatori sono cinesi.

News Correlate