domenica, 22 settembre 2019

Pechino ha deciso di puntare sulla sull’economia notturna

Ristoranti aperti fino a tarda notte lungo le linee della metropolitana e nelle aree amministrative, minimarket, librerie, farmacie e cinema aperti 24 ore su 24: a Pechino il sobborgo-distretto di Tongzhou ha sviluppato una serie di misure per ravvivare la sua economia dopo il tramonto.

Il distretto amplierà gli itinerari turistici e culturali lungo il Grand Canal, la via d’acqua artificiale più lunga del mondo. I cinema, le librerie, i centri culturali e gli impianti sportivi sono stimolati e sostenuti ad ospitare spettacoli ed eventi notturni. Nuovi autobus saranno in circolazione nelle strade e le ore di esercizio dei trasporti pubblici saranno estese. Pechino sta spostando alcune delle funzioni amministrative dal centro della città a Tongzhou per contribuire ad affrontare problemi come il traffico e l’inquinamento atmosferico.

Situato nella parte orientale della capitale, il sobborgo mira ad ospitare 1,3 milioni di residenti permanenti entro il 2035.
“In passato, c’erano poche scelte di intrattenimento a Tongzhou quando rientravo a casa dal centro della capitale dove lavoro. Ma ora, con pub di lusso e centri fitness aperti 24 ore su 24, il sobborgo di Pechino diventa più elegante”, ha detto il residente He Jie.
L’economia notturna si riferisce alle attività commerciali tra le 6 del pomeriggio e le 6 del mattino nel settore dei servizi. Molte città cinesi, specialmente metropoli come Pechino e Shanghai, hanno lanciato piani per sostenere il consumo notturno.

News Correlate