domenica, 20 ottobre 2019

Business travel, aperte le candidature per la 7^ edizione di IMA 2020

Riparte IMA, Italian Mission Awards, premio italiano dedicato al business travel organizzato da Newsteca, casa editrice della testata MISSION – la rivista dei viaggi d’affari. Giunta alla sua 7^ edizione, l’iniziativa consentirà agli operatori del settore turistico e ai travel manager di candidarsi gratuitamente alle 31 categorie in gara compilando un questionario online sul sito www.italianmissionawards.it. La raccolta dei questionari terminerà il 31 ottobre 2019. In seguito la giuria del premio, composta da travel manager di vasta esperienza, leggerà e valuterà i questionari pervenuti in redazione. La shortlist dei finalisti sarà annunciata il 10 dicembre 2019.

Come negli anni passati, anche i lettori di MISSION saranno chiamati a decidere chi salirà sul podio di IMA 2020. Da metà gennaio 2019, infatti, avranno la possibilità di votare online i loro preferiti all’interno della shortlist dei finalisti. Il loro voto andrà a sommarsi a quello della giuria di travel manager e contribuirà a decretare i vincitori. Questi ultimi saranno premiati durante una prestigiosa serata di gala, il 16 marzo 2020 a Milano (non vi sveliamo la location). Un momento, la serata di gala, considerato ormai imperdibile da tutto il mondo del business travel: lo scorso anno vi hanno preso parte ben 285 protagonisti del settore, che hanno assistito alla consegna di 28 premi.age.

Inoltre, quest’anno sono state lanciate quattro nuove categorie, che consentiranno anche ad attori mai coinvolti prima di partecipare al premio: in primo luogo le società di relocation, che per conto delle aziende gestiscono in outsourcing i trasferimenti all’estero dei dipendenti. La categoria ‘Miglior offerta di appartamenti per i viaggiatori d’affari’, invece, si rivolge alle realtà (catene alberghiere, ma anche società di home renting) che propongono ai business traveller alloggi accessoriati, al posto delle tradizionali camere d’hotel.

In più, è stato introdotto il premio ‘Miglior società di autonoleggio low cost per i viaggiatori d’affari’, dedicato ai rent-a-car che propongono tariffe particolarmente convenienti. Infine, la categoria ‘Miglior offerta di soluzioni tecnologiche per la gestione dei viaggi d’affari’, che fino allo scorso anno era rivolta solo alle travel management company, quest’anno è stata estesa a tutto il mondo dei viaggi d’affari, in considerazione del fatto che le tecnologie rivestono ormai un ruolo fondamentale in ogni ambito, dalle agenzie di viaggio, ai Gds, ai portali di prenotazione, alle strutture alberghiere.

News Correlate