Oltre 9 mila eventi in più di 500 città per la Festa della Musica

Anche quest’anno il 21 giugno, giorno del solstizio d’estate, si terrà la Festa della Musica. Un’iniziativa che, come avviene in tutta Europa, coinvolge in maniera organica l’Italia intera. Oltre 9 mila eventi nelle piazze, nelle strade, nei parchi, nei musei, nei luoghi di culto, nelle carceri, nelle ambasciate, negli ospedali, nei centri di cultura, nelle stazioni ferroviarie, negli aeroporti e nelle metropolitane di 511 città e borghi italiani e 41 sedi diplomatiche all’estero.

“La strada suona – ha dichiarato il ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini – è il tema scelto per la Festa della Musica 2017 che torna quest’anno con un’importante partecipazione di artisti e un significativo incremento delle città coinvolte, cresciute dell’85% rispetto al 2016. Musicisti amatoriali e professionisti si uniranno per far risuonare ogni genere di melodia nelle strade di centinaia di borghi e città e celebrare l’inizio dell’estate”.

“Si tratta – ha detto il presidente di SIAE, Filippo Sugar – una manifestazione di respiro europeo che celebra la musica dal vivo, creando occasioni di socialità e dando la possibilità ad autori, artisti e musicisti di esibirsi in tutti i luoghi pubblici, dai parchi ai musei e soprattutto nelle strade e nelle piazze delle città del nostro Paese, grazie al Mibact”.

Inoltre, il sabato precedente al 21 giugno, la città di Pistoia Capitale della Cultura 2017, come era avvenuto lo scorso anno per Mantova, anticiperà questo nuovo appuntamento con l’anteprima giovani della Festa della Musica. Pistoia aprirà il suo centro storico, le sue piazze e i suoi luoghi più belli a 1000 giovani musicisti emergenti, selezionati attraverso uno scouting di musica dal vivo realizzato a livello nazionale.

Sul sito della Festa della musica www.festadellamusica.beniculturali.it è consultabile l’elenco in continuo aggiornamento degli eventi. Tra i tanti eventi il concerto dei medici e infermieri al San Camillo di Roma; la musica in strada contro mafia e bullismo a piazza Politeama a Palermo organizzata da Radio 100 passi; il dj set di Boosta sulla scalinata della Galleria Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea di Roma; i concerti nelle zone del terremoto del centro Italia con esibizioni a Camerino, Norcia e Cascia; le performance in diversi scali aeroportuali tra i quali Milano Malpensa, Roma Fiumicino e Venezia; i brani dei più importanti compositori italiani di colonne sonore del cinema italiano eseguiti dalla banda della Marina Militare a Santa Croce in Gerusalemme a Roma; le performance nei Punti Luce Save The Children di Napoli, Milano, Potenza, Gioiosa Ionica, Catania, Palermo, Roma, L’Aquila, Brindisi, Genova, Scalea e Bari.

News Correlate