Vip, alta cucina e agrifood al Vinitaly: presente il ministro Centinaio

 

Il ministero delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo sarà presente alla 53^ edizione di Vinitaly, a Veronafiere dal 7 al 10 aprile, con un programma ricco di eventi, convegni, seminari, degustazioni, momenti di approfondimento e intrattenimento. Presenti il ministro Gian Marco Centinaio, i sottosegretari Franco Manzato e Alessandra Pesce, presso lo stand del Mipaaft. L’edizione Vinitaly 2019, sottolinea il ministero in una nota, ”vedrà una rinnovata presenza del Mipaaft quale attore non solo istituzionale ma strategico punto di riferimento per la filiera vitivinicola italiana, puntando ad un nuovo modello di politiche di valorizzazione e sostegno alle eccellenze enologiche del nostro Paese che passa attraverso l’abbinamento imprescindibile con le politiche di promozione turistica del patrimonio Wine & Food italiano. Obiettivo, promuovere la conoscenza delle nostre produzioni vitivinicole all’estero, al fine di attrarre la domanda turistica nelle aree del nostro Paese”.
Il fil rouge della programmazione delle attività organizzate dal Mipaaft è quello di un’Italia da vedere e da gustare, terra del bere bene, del Made in Italy culturale, artistico, architettonico, paesaggistico ed enogastronomico di inestimabile valore in grado di attrarre flussi turistici da ogni parte del mondo. Tra gli ospiti diversi personaggi noti e molto amati del mondo dello spettacolo, che negli anni si sono cimentati nella produzione di proprie etichette del vino e dell’olio. Una scelta che punta a valorizzazione l’enogastronomia d’eccellenza italiana, puntando i riflettori sulla valenza promozionale del Vino come simbolo iconico d’Italia.

Ad aprire la rassegna saranno Joe Bastianich, Gerry Scotti e lo Chef Alessandro Circiello. Nei giorni a seguire si avvicenderanno Michele Placido, Albano Carrisi e Cesara Buonamici.

 

News Correlate