NightSwapping: la piattaforma di baratto notti che incentiva il turismo di prossimità

Agosto si avvicina ma quest’estate i viaggiatori di tutta Europa tenderanno a prediligere mete vicine per esplorare il proprio paese. Si tratta di problemi economici, di un contesto internazionale incerto o di una voglia di riscoprire le tradizioni locali?

Per valorizzare questa tendenza al turismo di prossimità, NightSwapping.com, il sito di viaggi a casa dell’abitante, propone un servizio unico di motore di ricerca invertito. Basta indicare la città di partenza, il numero di chilometri che si desidera percorrere e sbirciare tra i risultati per soggiornare in destinazioni che spesso vengono dimenticate.

NightSwapping infatti è la prima piattaforma di baratto di notti, senza scambio di denaro tra i membri della community, con 180 mila membri in più di 160 Paesi. Permette ai membri di soggiornare gratuitamente, grazie ad uno scambio di notti. Il funzionamento è davvero molto semplice: i membri mettono a disposizione una camera o il loro intero appartamento per ospitare altri utenti; così facendo guadagnano notti da usufruire per viaggiare e soggiornare gratuitamente presso altri host della community.

NightSwapping è una start up nata nel 2012 in Francia, che dal 2015 ha conosciuto una grossa crescita: si pensi che a settembre 2014 contava 6 mila membri, mentre a maggio 2016 ha raggiunto i 180 mila. L’Italia è il secondo paese, dopo la Francia, con il maggior numero di utenti: sono infatti 30.600 gli utenti italiani.

News Correlate