Club Med: con boom clienti e aumento fatturato 2018 da record

Il 2018 è stato un anno record per Club Med. Parola del presidente Henri Giscard d’Estaing. “Con una crescita in tutti i principali mercati, compresa l’Italia – sottolinea d’Estaing – un numero maggiore di clienti e un ulteriore miglioramento sul fronte della redditività, Club Med ha conseguito dei risultati molto incoraggianti nel 2018 a conferma del trend positivo dell’anno precedente, e prevede di continuare a crescere anche nel 2019”.

E in effetti i numeri parlano chiaro: lo scorso anno si è registrata la maggiore crescita del volume d’affari negli ultimi 6 anni (+ 8% rispetto al 2017); il margine operativo lordo ricorrente ammonta a 126,4 milioni di euro, con un incremento del 13% grazie alla strategia globale di upscaling e all’aumento del fatturato. Inoltre, il numero dei clienti è aumentato in modo significativo (+6,6%) con ben 1 miliardo e 44 milioni di clienti, e un aumento dei clienti italiani sull’anno precedente del +9%. Gli ospiti Club Med che soggiornano nei resort 4 e 5 tridenti rappresentano attualmente oltre l’81,6% del parco clienti. Le strutture a formula resort hanno registrato una crescita del business volume del +10%. In Cina, il secondo mercato dopo la Francia, il numero di clienti ha raggiunto 243 mila unità, ossia un aumento del 22% rispetto al 2017.

A tassi di cambio costanti, la voce Club Med Business Volume Villages (corrispondente al fatturato totale indipendentemente dalla struttura operativa del villaggio) è cresciuta dell’8%, raggiungendo quota 1,6 miliardi di euro nel 2018. Il margine operativo lordo ricorrente (escluse le voci straordinarie) si è attestato intorno a 126,4 milioni di euro, con un incremento del 13% grazie alla strategia globale verso l’alto di gamma e alla crescita del fatturato.

La strategia ha beneficiato di investimenti pari a 100 milioni di euro destinati alla manutenzione e all’ampliamento dei resort esistenti, a importanti progetti digitali e alla realizzazione di nuovi resort.

Questi risultati molto incoraggianti sono stati resi possibili grazie all’approccio strategico di upscaling globale e Happy Digital. Ne sono l’esempio la trasformazione dei punti vendita secondo il concetto di “apartment boutique” lanciato in Francia a Parigi e Nizza, l’esperienza di realtà virtuale con oltre 30 resort disponibili nei video a 360°e in VR ed un rinnovato sito internet mobile friendly (35 siti Club Med in 18 lingue).

Infine, importanti investimenti sono stati affrontati per migliorare l’esperienza nelle strutture Club Med: introduzione del bracciale digitale proposto in 30 resort che permette l’ apertura automatica delle camere; lancio della nuova versione dell’app “My Club Med”, progettata per offrire ai clienti un’esperienza migliore di vacanza e consentire loro di accedere in tempo reale alle informazioni sui resort; e il nuovo servizio “Pick Your Room”, lanciato recentemente nel mercato francese e statunitense, che permette ai clienti di scegliere la camera tramite una mappa interattiva del resort.

News Correlate