mercoledì, 17 luglio 2019

Enav, sciopero scongiurato ma tavolo al Mit prosegue

Scongiurato lo sciopero di 24 ore indetto per il 15 febbraio da Ugl e Unica. Il tavolo permanente convocato dal sottosegretario Armando Siri presso il ministero delle Infrastrutture e Trasporti insieme ai vertici di Enav e delle principali sigle sindacali dei lavoratori (Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl-Ta e Unica), ha raggiunto un accordo sul differimento della protesta. Il confronto tra azienda e sindacati proseguirà nei prossimi giorni nella direzione dell’attualizzazione del piano industriale sulla base del confronto avviato. L’obiettivo resterà quello di consolidare il crescente sviluppo dell’azienda, assicurare i posti di lavoro attuali e garantirne di nuovi.

“Mi auguro – commenta il ministro Danilo Toninelli – che si trovi al più presto un punto di incontro tra le parti sociali e l’azienda
che tenga conto prima di tutto della salvaguardia dei posti di lavoro e della qualità di vita dei lavoratori, senza dimenticare
l’imprescindibile necessità di garantire la sicurezza dei voli e dei cittadini che viaggiano”.

“L’obiettivo è raggiungere un accordo che consenta di scongiurare fenomeni di mobilità obbligatoria e la perdita di posti di lavoro e allo stesso tempo di tutelare i livelli salariali”, spiega la Filt Cgil sottolineando che “il verbale sottoscritto ieri sospende l’attuazione del piano
industriale per permettere la prosecuzione delle trattative sugli aspetti più controversi del confronto”.

News Correlate