mercoledì, 19 giugno 2019

Volotea, Uiltrasporti minaccia sciopero di 72 ore durante stagione estiva

“Dopo l’ennesimo tentativo di pervenire ad una soluzione condivisa dei problemi del personale navigante, ancora una volta la compagnia Volotea ha dimostrato di non voler rispettare i diritti minimi del suo personale dipendente”. A dichiararlo la Uiltrasporti, che prosegue: “Le continue violazioni, che saranno denunciate agli organi competenti, congiuntamente al rifiuto di negoziare un contratto collettivo di lavoro che rispetti i requisiti minimi del Ccnl, non hanno lasciato scelta alla nostra organizzazione sindacale, primo sindacato rappresentativo di piloti e assistenti di volo in forza alla società.

Per le legittime istanze dei lavoratori Volotea, annunciamo per la prossima stagione estiva, l’avvio di una vertenza con un pacchetto di 72 ore di sciopero su tutto il territorio nazionale, che verranno proclamate nel rispetto delle normative vigenti. I vertici della compagnia – aggiunge la Uiltrasporti – hanno anche negato la richiesta di aderire al fondo previdenziale di categoria, per il diritto alla pensione complementare, dimostrando ulteriore indifferenza nei confronti  dei propri Naviganti. Uiltrasporti si scusa con i passeggeri che acquisteranno un biglietto Volotea per questa estate, ma l’inaccettabile atteggiamento che mostra totale mancanza di rispetto della dignità dei propri lavoratori, fa ricadere ogni responsabilità unicamente sulla società”.

News Correlate