mercoledì, 16 ottobre 2019

Cultura e cucina di Palermo all’hotel Hilton di Amsterdam

Il vice sindaco Falzone partecipa alla serata di gala finale

Amsterdam e Palermo sono e saranno più vicine. Due città di mare, con un vincolo lontano negli anni, adesso, si incontrano di nuovo. A largo delle acque del capoluogo siciliano, infatti, nella seconda metà del Seicento, la flotta olandese si scontrò con quella francese e in una delle tante battaglie trovò la morte, in Sicilia, il più grande ammiraglio di tutti i tempi della storia d’Olanda, Michiel De Ruyter.
Dallo scorso 5 luglio, all’hotel Hilton di Amsterdam, nell’ambito di una grande manifestazione turistico-culturale, durata tutta l’estate, è stata presente una rappresentanza di Palermo guidata dall’Arsenale Borbonico, proprio per quei legami del passato, che videro le navi da guerra olandesi impegnate a Palermo.
Lo scopo della manifestazione, dal punto di vista culturale, è quello di reperire le forze economiche olandesi che possano investire capitali in modo da impiantare una ricerca subacquea dei galeoni affondati nel golfo di Palermo, mentre dal punto di vista turistico, gli ospiti olandesi e stranieri del grande albergo sono stati invogliati a visitare Palermo, in quanto il ristorante dell’hotel Hilton ha avuto per l’intera stagione estiva nel proprio menù piatti tipici palermitani. Ed ancora, nella hall è stata allestita una mostra sugli eventi storici palermitani legati alla flotta olandese, sono stati esposti oggetti d’arte della nostra ceramica e nello shop center dell’albergo sono stati esposti e venduti prodotti alimentari tipici palermitani come vini, oli, dolci e quanto altro rappresenta al meglio la nostra enogastronomia.
Un’iniziativa di grande immagine per Palermo, con un partner d’eccezione come è l’Hilton di Amsterdam, un hotel che fa parte di una delle più importanti catene alberghiere internazionali. Dunque, un’opportunità legata al turismo oltre che alla cultura.
Alla serata finale di domani, che prevede la Sagra del gusto e delle tradizioni della cucina siciliana, dopo l’inaugurazione di due mesi fa con i più importanti rappresentanti dei mass media, dei tour operators olandesi, parteciperanno il vice sindaco Dario Falzone, il presidente del Comitato Pro Arsenale Borbonico – Museo del Mare, Pietro Maniscalco, il responsabile del Marittime Heritage olandese del Scheepvaart Museum dell’Arsenale di Amesterdam, Willem Bijleveld e il responsabile della Camera di Commercio Italia-Olanda, Roberto Payer.

News Correlate