mercoledì, 23 ottobre 2019

Capodanno in Nepal per lasciarsi alle spalle ombra terremoto

Dopo il terremoto della scorsa primavera, il Nepal è pronto ad accogliere i viaggiatori per festeggiare capodanno. La stagione autunnale, che si temeva fosse segnata dal effetto ‘dopo-terremoto’, a sorpresa di molti, si è ripresa meglio del previsto, anche grazie a un popolo gentile e accogliente e nonostante l’atmosfera di terrore che stanno vivendo molti altri paesi del mondo.

Nonostante gli allarmismi delle televisioni i turisti sono arrivati nel paese durante l’estate e hanno diffuso il messaggio che il Nepal è visitabile e che molti tesori culturali non avevano subito danni. 

In questo contesto Navyo Nepal ha creato lo ‘Speciale 2016 Nepal New Year: Capodanno in Nepal’, viaggio di gruppo di 10 giorni in pensione completa, con alberghi attentamente selezionati, guida nepalese parlante italiano per tutto il viaggio e mezzi di trasporto ottimi. 

Un tour attraverso città d’arte, culture e popoli diversi, la natura spettacolare del Nepal. La ricca storia della valle di Kathmandu, Nagarkot (2100 metri) ed il suo panorama  sulla catena himalyana, Pokhara, per concludere in una atmosfera gioiosa e cordiale il vecchio 2015 con una cena di fine anno nella ridente cittadina sul lago, le giungle del Terai con il parco nazionale del Chitwan, Devghat, piccolo borgo ma importante luogo sacro per l’induismo alla confluenza dei fiumi sacri Kali Gandaki e Trisuli e, a conclusione visita ai tesori culturali e storici di Patan, antica città reale nella valle di Kathmandu.

Per info e prenotazioni: adv@navyonepal.it.

News Correlate