giovedì, 21 novembre 2019

Fallimento Thomas Cook: si ferma anche Condor. In Belgio attività TO prosegue

Guai anche per Condor, controllata tedesca del TO britannico Thomas Cook che ha dichiarato bancarotta. Per motivi legali, infatti, la compagnia non può far partire i vacanzieri verso le destinazioni prenotate. A renderlo noto l’agenzia tedesca Dpa citando fonti ufficiali della stessa compagnia aerea ‘leisure’ di Francoforte. I voli di ritorno comunque non sono interessati dal blocco. Sono circa 140 mila le persone in viaggio al momento con la controllata tedesca di Thomas Cook. In media meno di un quinto dei passeggeri della Condor sono clienti dei marchi del TO britannico (Thomas Cook, Neckermann, Öger Tours, Air Marin und Bucher Reisen).

Intanto però il ramo d’azienda belga di Thomas Cook prosegue nelle sue attività previste, ma non accetta nuove prenotazioni. Nel caso il tour operator venisse dichiarato fallito anche in Belgio – cosa che per il momento non è avvenuta – i turisti vittima di annullamenti o interruzioni potrebbero far ricorso al Fondo di garanzia per i viaggi, che interviene in questo caso nel Paese.
Anche dalla sussidiaria olandese di Thomas Cook fanno sapere di non accettare più prenotazioni e che si stanno studiando opzioni per attenuare l’impatto del fallimento per clienti e impiegati.

News Correlate