martedì, 19 marzo 2019

Fs mette in campo 4,5 mld per i nuovi treni Pop. Toninelli: bene sforzi sui regionali

D’ora in poi la priorità per Trenitalia è dare “i treni che meritano” ai 450 milioni di pendolari che ogni anno viaggiano sui regionali. “Una vera rivoluzione” che si basa su un piano di investimenti da 4,5 miliardi di euro per i nuovi convogli, spiega l’amministratore delegato Orazio Iacono, alla presentazione a Savigliano del primo convoglio Pop di Alstom che si è aggiudicata una commessa da oltre 1 miliardo di euro.

“Un ottimo esempio di tecnologia a servizio del comfort e della sicurezza di viaggio. Anche io lavorerò, è il caso di dirlo, su questo binario: puntare sul trasporto ferroviario regionale per migliorare la qualità della vita dei pendolari”, ha commentato in un tweet il ministro dei Trasporti Danilo Toninelli.

Il nuovo treno, progettato e fabbricato nei siti Alstom di Savigliano (Cuneo), Sesto San Giovanni (Milano) e Bologna, inizierà a luglio a Velim, Repubblica Ceca, i primi test tecnici per l’omologazione. I convogli di cui sono già programmate le consegne sono oltre cento: in Emilia Romagna, Puglia, Veneto, Sicilia, Piemonte, Liguria, Abruzzo e Marche. Elettrico, mono piano, a 3 o 4 casse, il treno Pop, illuminazione a led, viaggerà a una velocità massima di 160 km orari con oltre 300 posti a sedere e 8 porta biciclette. Avrà una capacità di trasporto fino al 15% superiore rispetto alla precedente generazione, le zone interne potranno essere adattate alle regioni e alle stagioni.

 

News Correlate