martedì, 19 febbraio 2019

Fs, il servizio regionale cambia musica: arrivano i treni Rock e Pop

Non solo alta velocità. Ora le Ferrovie puntano sul trasporto regionale e lo fanno con i nuovi treni Rock e Pop. Il roadshow di Trenitalia nelle principali piazze italiane per far conoscere i nuovi convogli della flotta regionale, destinati dal 2019 a rivoluzionare l’esperienza di viaggio dei pendolari è iniziato da Bologna. E al Villaggio Trenitalia, dove i due treni sono esposti in dimensione reale fino a domani, giovedì 12 ottobre, c’era anche il ministro dei Trasporti Graziano Delrio che ha definito l’arrivo dei nuovi treni “una rivoluzione” del trasporto regionale: colmare il ritardo storico che in Italia si è creato negli anni sul fronte del pendolarismo. Una sfida con l’obiettivo di fare dei regionali le nuove ‘Frecce’.

Ad annunciare i modi e a mostrare i mezzi del cambio di passo è stato l’ad di Fs italiane, Renato Mazzoncini, che ha annunciato la sostituzione nei prossimi anni di un altro “50% della flotta regionale. Il 20% l’abbiamo già sostituito negli ultimi due anni, quindi ci troveremo con una flotta che sarà sicuramente la migliore d’Europa. La musica sta cambiando”.

A comporre la flotta saranno Rock e Pop, i convogli che Hitachi Rail Italy e Alstom stanno realizzando per Trenitalia e che saranno consegnati dalla primavera del 2019 alle regioni, a partire dall’Emilia-Romagna, che è stata la più veloce e che già nel 2013 ha predisposto la gara per il trasporto regionale. In totale saranno 300 Rock e 150 Pop, per una commessa senza precedenti in Italia da oltre 4 miliardi.

Nella stessa occasione Delrio ha anche scherzato con l’ad di Fs: “A Mazzoncini non faccio i complimenti perché altrimenti si carica troppo, deve stare tranquillo. Ha già comperato troppe ferrovie in giro per il mondo, deve dedicarsi al trasporto pendolare. Avete capito? Segnatevelo: basta acquisizioni, basta espansioni, ci concentriamo sul trasporto dei pendolari”.

Proprio su questo fronte Mazzoncini ha annunciato che Fs non sbarcherà in California: “Purtroppo – ha detto Mazzoncini – la gara è stata aggiudicata ai tedeschi di Deutsche Bahn che sono presenti da molti anni con una branch in California”.

 

News Correlate