martedì, 15 ottobre 2019

Riunito tavolo trasporto aereo: revocato sciopero del 22 novembre

E' stato aggiornato al 28 novembre alle 15 il tavolo del trasporto aereo che si è riunito oggi presso il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. L'incontro odierno è stato presieduto dal ministro Maurizio Lupi. Presenti i rappresentanti di tutti gli operatori del comparto, i sindacati del settore e il sottosegretario Erasmo D'Angelis. Al termine, i sindacati hanno deciso di revocare lo sciopero di quattro ore del trasporto aereo in programma per venerdì 22 novembre.  
"Ritengo doverosa non solo la proroga del fondo speciale del trasporto aereo – ha detto Lupi – ma anche la certezza della sua destinazione, si tratta di risorse che per un tempo adeguato vanno vincolate al trasporto aereo. Ne ho già parlato in consiglio dei ministri e riproporrò la questione nella riunione di domani".
Soddisfazione è stata espressa dai sindacati. "Il tavolo di oggi – ha spiegato al termine il segretario generale della Fitl Cgil Franco Nasso – non era su Alitalia, ma un tavolo di sistema. Il tavolo si è insediato e proseguirà sulle questioni generali del settore: il confronto sarà sulle regole e sul fondo per il trasporto aereo, che va regolato per decreto entro il 31 dicembre".   
Dal canto suo, il segretario nazionale della Fit Cisl Giovanni Luciano ha apprezzato "l'impegno di Lupi sul Fondo per il trasporto aereo, che è un fatto politico molto rilevante". Sulla riforma del Piano aeroporti "noi abbiamo posto il problema del disordine normativo sulle low cost", ha aggiunto.
Mentre il presidente dell'Enac Vito Riggio ha riferito che il Piano "è in corso di definizione e l'intenzione è di avviarlo entro fine anno". Riggio si è anche soffermato su Alitalia. "Ci è stato presentato un piano industriale, lo stiamo esaminando e a prima vista sembra sostenibile. Dobbiamo valutare la sufficiente capacità finanziaria per sostenere gli impegni che l'azienda si assume", ha spiegato Riggio, precisando che un giudizio "completo" sarà dato a valle della ricapitalizzazione e dell'esame del piano.

News Correlate