giovedì, 19 settembre 2019

Treno tra i mezzi al top per feste pasquali e ponti primaverili

Oltre 15 milioni di persone hanno scelto i convogli di Trenitalia per spostarsi durante le festività pasquali e i ponti del 25 aprile e dell’1 maggio. Da giovedì 18 aprile a domenica 5 maggio il potenziamento dei servizi di assistenza, vendita e informazione nelle principali stazioni e a bordo treno con circa 2mila persone al giorno ha permesso di gestire gli arrivi e le partenze dalle principali località italiane. La frequenza dei collegamenti e la possibilità di utilizzare soluzioni intermodali con treno e autobus, lasciando a casa l’auto privata, sono state gradite a turisti e viaggiatori.
Fra le mete preferite le località del Sud sia sul versante tirrenico sia su quello adriatico e le grandi città d’arte, fra tutte Napoli, Roma, Venezia, Firenze e Milano, utilizzando anche i collegamenti ferroviari diretti da e per gli aeroporti e i porti italiani verso il centro città. In cima alla classifica dei collegamenti regionali e metropolitani, i treni da e per Venezia, fra Firenze e Pisa e fra Napoli e Pietrarsa, oltre alle località di medie e piccole dimensioni ad alta attrattività culturale e paesaggistica.
Inoltre, sempre più persone apprezzano collegamenti e servizi di Trenitalia, con il 94,5% (+2% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno) dei viaggiatori dei treni a media e lunga percorrenza e l’85,8% (+2,8%) dei passeggeri dei convogli regionali che si dichiarano soddisfatti del viaggio nel complesso. Il gradimento riscontrato è frutto di una crescita di tutti i fattori del servizio. Oltre 3mila persone hanno scelto di raggiungere siti archeologici e paesaggi caratteristici di tutta Italia a bordo delle locomotive d’epoca della Fondazione FS Italiane, grazie ai 31 treni storici in viaggio durante le festività pasquali e i ponti primaverili. Tra gli itinerari preferiti, quelli piemontesi tra Langhe e Monferrato, la ‘Transiberiana d’Italia’ in Abruzzo e il ‘Treno Natura’ in Toscana.

News Correlate