Expedia sostiene gli albergatori delle destinazioni italiane emergenti

Expedia Group punta a supportare gli alloggi partner fornendo loro un’ampia gamma di strumenti pensati per aumentare l’efficienza digitale, specialmente nelle località meno popolari d’Italia. Infatti, nonostante Roma, Milano e Torino siano state tra le destinazioni più visitate dai viaggiatori nel periodo da gennaio a marzo 2019, la domanda nazionale di turismo verso le aree meno popolari d’Italia ha raggiunto risultati inaspettati, rivelando una miriade di nuove città che stanno guadagnando un’attenzione sempre più forte da parte dei viaggiatori italiani.

Secondo i dati di Expedia Group, si registra una crescita della domanda di circa il 20% nelle regioni dell’Emilia e delle Marche, attorno al 30% anno su anno per il Golfo dei Poeti (Liguria), quasi il 15% anno su anno per la regione Lazio e attorno al 5% su base annua per l’affascinante area del Salento, in Puglia, nel primo trimestre del 2019 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Questa tendenza delle destinazioni emergenti è confermata anche dall’Istat, che ha evidenziato, come nel 2018 regioni come l’Emilia-Romagna e la Puglia siano state le destinazioni più popolari durante la stagione estiva. Ma il nostro Paese, come confermano i dati di Expedia Group, è ricco di altre destinazioni emergenti, sempre più apprezzate dai turisti, come il Golfo di Orosei, San Vito Lo Capo, la Costa del Cilento, la Riviera Veneta, l’incantevole borgo di Taormina, la zona del Lago di Garda, ma anche Napoli e Palermo.

Le tecnologie dell’OTA consentono di guidare la domanda verso queste destinazioni secondarie, contribuendo a livellare il campo di gioco tra attori più grandi e più piccoli del settore. Il grande progetto che Expedia Group ha realizzato con Regione Puglia ne è un esempio concreto: attraverso il lancio del portale Puglia.expedia.it. Una dimostrazione di come l’azienda sia localmente rilevante a livello globale che sottolinea l’impegno di Expedia Group nell’aiutare e supportare l’attività locale sulle sue piattaforme e canali.

Inoltre, sul portale Expedia Group Partner Central, l’azienda fornisce strumenti gratuiti e insight sui dati per aiutare gli alloggi partner a gestire il loro business, attrarre viaggiatori e massimizzare la potenziale revenue. I prodotti principali disponibili sono: Informazioni sugli ospiti; Dettagli delle recensioni; Pacchetti; TravelAds; VIP access.

“I dati rivelano anche come – al momento – oltre 50.000 alloggi partner utilizzano il nostro strumento di revenue management, Rev+, e mostrano una crescita della revenue del 10% più veloce rispetto a coloro che competono nel nostro stesso mercato – ha detto Marco Sprizzi, Direttore Market Management, Italia, Expedia Group – Rev+ è uno strumento gratuito di revenue management progettato per mettere a disposizione degli alloggi partner una serie di informazioni utili. Gli albergatori possono consultare i dati sulla concorrenza, gli avvisi di mercato giornalieri, il punteggio della domanda di mercato e il calendario dei prezzi. Gli alloggi partner che utilizzano Rev+ possono effettuare scelte più informate ed efficaci e puntare a una performance migliore in termini di fatturato per l’intero alloggio”.

News Correlate