lunedì, 25 marzo 2019

Sakha e Global Himalayan Expedition si aggiudicano il Booking Booster 2018

Booking.com ha annunciato le start-up del turismo sostenibile che hanno ricevuto i finanziamenti previsti dal Booking Booster 2018, il programma acceleratore di Booking.com. Dopo 3 settimane di workshop e intense sessioni di coaching, condotte da esperti e dipendenti di Booking.com, il programma si è concluso con un discorso finale da parte delle start-up partecipanti, per aggiudicarsi le sovvenzioni fino a 500.000 euro previste dal fondo totale di 2 milioni di euro messo a disposizione da Booking.com per supportare la crescita di queste start-up.

I 10 team di finalisti hanno promosso le proprie iniziative a un panel di esperti giudici ad Amsterdam e alla fine le startup indiane Sakha Consulting Wings: Women on Wheels e Global Himalayan Expedition si sono aggiudicate le sovvenzioni più cospicue, rispettivamente di 325.000 euro e 400.000 euro, per i propri programmi di sviluppo.

La Sakha Consulting è un’impresa sociale unica, lanciata in alcune città dell’India per offrire soluzioni di trasporto in sicurezza dalle donne per le donne, offrendo quindi mezzi di sussistenza attraverso opportunità di guida professionale come parte dell’iniziativa ‘Women on Wheels’ (WOW).

La Global Himalaya Expedition (GHE) organizza spedizioni d’impatto per fornire energia pulita e accesso all’educazione digitale alle comunità remote dell’Himalaya, contribuendo inoltre a inserirle sulla mappa per dare modo ai futuri viaggiatori di esplorarle.

“La visione e la passione che accomunano tutte le start-up che hanno partecipato al programma di quest’anno sono fonte di grande ispirazione – dice Gillian Tans, presidente e ceo di Booking.com – Sono rimasta colpita dalla missione di Wheel the World di voler dare forza alle persone con disabilità affinché potessero esplorare il mondo nel settore dei viaggi d’avventura, e dall’impegno di Shaka di dare alle donne in India il coraggio di avere il controllo dei loro mezzi di sostentamento; e naturalmente da GHE, che sta portando la luce nei villaggi montani più remoti attraverso le loro spedizioni in Himalaya. Non vediamo l’ora di scoprire come si svilupperanno i loro progetti nelle prossime settimane e nei prossimi mesi, in modo da realizzare la loro visione di un settore turistico più sostenibile in un numero sempre crescente di destinazioni in tutto il mondo”.

Le 10 start-up che hanno partecipato al programma del 2018 provengono da 6 diversi Paesi e operano collettivamente in 6 continenti, compresa l’Antartide. Le loro attività rappresentano un mix variegato di servizi online che permettono alle persone di trovare esperienze di viaggio inclusive, soluzioni tecnologiche di ultimissima generazione e iniziative che danno la possibilità alle comunità locali di beneficiare in maniera più equa delle opportunità create dal turismo globale.

Le altre start-up impegnate nel turismo sostenibile che riceveranno finanziamenti dal fondo totale di 2 milioni di euro previsto dal Booster di Booking.com sono Community Homestay Network (Nepal) per 225.000 euro; Keteka (Stati Uniti, ma operante in America Centrale e Meridionale e in Antartide) per 275.000 euro e Wheel the World (Stati Uniti) per 275.000 euro. HiveSters (Thailandia), Hotel Con Corazón (Paesi Bassi, ma operante in Nicaragua), KITRO (Svizzera), Reflow (Paesi Bassi) e Tastemakers (Stati Uniti, ma operante in Africa) riceveranno ognuna 100.000 euro.

News Correlate