martedì, 10 dicembre 2019

Arriva anche in Italia il sistema di pagamento ad hoc per i turisti cinesi

D’ora in poi i turisti cinesi avranno vita più facile in Italia. Sbarca anche nel Belpaese Alipay, il sistema di pagamenti più diffuso in Cina, appartenente ad Ant Financial Service Group, società affiliata del colosso cinese Alibaba Group, tramite l’abilitazione dei pos degli esercenti clienti di UniCredit.

Eataly, pronto ad accogliere presso la sua sede di Milano Smeraldo i numerosi visitatori cinesi che saranno a Milano per il Salone del Mobile, e Antonia, una delle boutique di top multi-brand più famose a livello internazionale sono i primi a testarlo. Subito dopo, inizieranno ad accettare pagamenti tramite Alipay marchi e rivenditori dei settori fashion & luxury quali Pisa Orologerie, Morellato, Fedon, Mitsukoshi e Lagardère.

I turisti cinesi, che hanno speso 215 miliardi di dollari all’estero nel 2015, con un incremento del 53% dal 2014, secondo il World Travel & Tourism Council sono in crescita anche in Italia, la seconda destinazione europea con oltre 3 milioni di arrivi nel 2016 e tra le prime 10 destinazioni a livello globale.

“Siamo l’unica banca – afferma il direttore generale di UniCredit Gianni Franco Papa – in Italia a offrire ai nostri esercenti la possibilità di ricevere pagamenti dai visitatori provenienti dalla Cina tramite la app Alipay, ampliando così le possibilità di business. Al momento la partnership è stata siglata per l’Italia, ma abbiamo intenzione di valutare l’estensione del servizio anche in altri Paesi in cui il Gruppo è presente”.

News Correlate