martedì, 17 settembre 2019

Visa lancia nuovo programma per fornire ai clienti una migliore esperienza di viaggio

Visa lancia il suo nuovo programma per fornire ai consumatori la migliore esperienza durante qualunque tipologia di viaggio, in aereo, treno o auto. “I consumatori di oggi vogliono raggiungere la loro prossima destinazione in modo facile e veloce, sia quando devono spostarsi quotidianamente per andare al lavoro, sia quando stanno andando in vacanza – ha detto Bill Gajda, Senior Vice President, Innovation and Strategic Partnerships di Visa – Sfortunatamente, acquistare i biglietti, pagare il parcheggio o far benzina è spesso scomodo, dato che può comportare lunghe code, l’uso di macchine complicate e di sistemi antiquati per l’emissione dei biglietti. Il Centro di Eccellenza per i Trasporti studia come le nuove tecnologie possono trasformare l’esperienza dell’utente attraverso l’utilizzo delle credenziali digitali al fine di rendere più semplice per i fornitori di servizi di mobilità l’integrazione senza interruzioni della fase di pagamento durante gli spostamenti”.

Facendo leva sulla capacità di Visa nel lavorare con le aziende di trasporti come Transport for London (il servizio di trasporto pubblico londinese) e Uber, il Centro di Eccellenza per i Trasporti è progettato per migliorare l’esperienza del consumatore durante gli spostamenti. Come parte integrante del nuovo programma, Visa ospita sessioni di coproduzione nel suo Innovation Centre di Londra con i suoi partner nell’ambito dei trasporti, dei servizi bancari e nel retail, con l’obiettivo di rimuovere le difficoltà tecniche insite negli spostamenti e creare nuovi e più semplici modi attraverso cui i consumatori possono accedere e pagare.
“Visa ha creato un ambiente collaborativo che permette agli sviluppatori di reinventare l’esperienza di viaggio del consumatore, qualunque modalità di spostamento egli scelga, con una serie di moduli che rendono tale visione una realtà – prosegue Gajda – Attraverso Visa Developer Platform si possono selezionare da un’ampia gamma di APIs (Application Program Interfaces) e SDKs (Software Development Kits) per creare la prossima generazione di applicazioni commerciali”.

News Correlate