uFirst acquisisce Qurami, app di servizi gratuiti ‘salta fila’

Alchimia Spa annuncia l’acquisizione di ‘Qurami’ da parte di uFirst, app mobile che consente ai propri utilizzatori di acquistare servizi Premium nei settori del Leisure, Business Travelling e Turismo.

Qurami rappresenta uno degli esempi più virtuosi di startup italiana: la app, utilizzata in Italia in oltre 400 strutture tra cui Comuni, università ed enti pubblici e privati, permette di risparmiare il tempo necessario a fare la fila, grazie a un sistema di prenotazione online del proprio turno e informando l’utente sul tempo d’attesa.

uFirst è la prima applicazione mondiale che aggrega servizi Premium quali il fast track nei principali aeroporti, musei e attrazioni turistiche. Lanciata nel 2016, uFirst ha in breve tempo allargato il proprio raggio d’azione in Italia, estendendo il servizio ai principali aeroporti internazionali, raggiungendo vari paesi Europei quali Francia, Spagna, Ungheria, Croazia, Belgio, ed extra Europei come gli Emirati Arabi.

Questa strategica operazione di acquisizione crea le condizioni per aggregare due player in crescita che hanno sviluppato dei servizi innovativi nel mondo della gestione delle file.

Le sinergie del nuovo gruppo permetteranno una crescita esponenziale ed un servizio completo al 100% capace di soddisfare le esigenze sia del mercato pubblico che del settore privato.

Sia uFirst che Qurami nascono per andare incontro ad un’esigenza sempre più diffusa nel mondo moderno, quella di ottimizzare il tempo passato in fila ed in attese stressanti. uFirst permette alle persone di accedere ad servizi salta fila a pagamento in settori privati, mentre Qurami offre accesso a servizi gratuiti sia nel settore pubblico che privato. L’obiettivo è creare la prima piattaforma globale che faciliti l’accesso ai servizi in città, permettendo un reale risparmio di tempo.

“Siamo orgogliosi di aver portato a termine questa fusione, che a nostro avviso testimonia quanto sia attrattivo il sistema delle startup in Italia e quante possibilità vi siano per crescere e guadagnare quote di mercato all’estero. Si cresce soprattutto per aggregazione, ma in questo Paese, nel mercato del Venture, ancora non è stato del tutto compreso”, ha commentato Paolo Barletta, founder di Alchimia.

“Nell’ecosistema del Venture Capital del nostro Paese – ha proseguito da Londra Alessio Vinciguerra, Managing Partner & Co- founder di Alchimia – la strategia di Alchimia rappresenta un unicum:2 realtà uniscono le forze per offrire un servizio top di gamma e orientato all’internazionalizzazione. Un segnale forte per l’ecosistema italiano delle startup, dove la crescita per aggregazione non appare ancora così diffusa come all’estero.

“Abbiamo creduto sin dal principio in uFirst e nella rivoluzione del Suo servizio. Le file nel 2018 devono e possono essere eliminate. Il tempo è il nostro asset più prezioso e dobbiamo essere in grado di valorizzarlo e gestirlo al meglio”, hanno commentato Gilda e Angelo Mario Moratti.

News Correlate