mercoledì, 16 ottobre 2019

Museo Egizio, al via lavori per riallestire sale storiche

Iniziano i nuovi lavori per riqualificare le sale del Museo Egizio che ha quasi 200 anni di vita (la ricorrenza cade nel 2024). Il cantiere, con circa 2 mesi di lavori durante i quali non saranno visibili al pubblico le sale via via interessate dagli interventi, attuerà la riprogettazione voluta per ampliare gli spazi dedicati alla storia del Museo e rendere il percorso maggiormente fruibile ai visitatori. Fra le novità dell’allestimento, sviluppato con la curatela scientifica di Beppe Moiso e Tommaso Montonati, spicca lo spazio che ospiterà la ricostruzione di come doveva presentarsi ai visitatori una sala del Museo nel 1800: uno spazio che riprodurrà l’allestimento tipico di un museo antiquario in cui sarà possibile osservare i reperti come accadeva nel XIX secolo.

La visita delle sale storiche sarà supportata da un apparato multimediale composto da video integrati nel percorso, che forniranno informazioni supplementari rispetto ai testi di sala e alle didascalie.
“Il riallestimento delle sale storiche – spiega Christian Greco, direttore del Museo Egizio – rientra a pieno nelle linee guida del progetto scientifico del Museo: crediamo che la musealizzazione passi dalla ricerca e quindi dal rinnovamento degli spazi che ospitano la collezione permanente. Nei cinque anni trascorsi dall’inaugurazione del nuovo allestimento, in particolare, dalle ricerche condotte sugli archivi storico e fotografico sono emersi nuovi elementi, che rendono necessario un adeguamento del percorso museale e dei contenuti”.

News Correlate