mercoledì, 21 agosto 2019

Torino celebra i 500 anni dalla morte di Leonardo con 9 mesi di eventi

Torino si prepara a celebrare il cinquecentesimo anniversario dalla morte di Leonardo. Da aprile a dicembre, la città, insieme a Regione, Musei Reali, Università, Politecnico, si trasformerà in una delle capitali che accoglieranno diversi eventi per celebrare la genialità del grande maestro rinascimentale.

Dal 15 aprile, giorno della nascita di Leonardo, la Galleria Sabauda ospiterà la mostra ‘Leonardo Da Vinci. Disegnare il futuro’, con oltre 50 opere realizzate tra il 1480 e il 1515, tra cui spicca il nucleo dei 13 disegni autografi, oltre al Codice sul volo degli uccelli e al Ritratto di vecchio, ritenuto l’Autoritratto di Leonardo.
“Leonardo verrà celebrato non solo come figura legata al nostro territorio per via dell’importante patrimonio custodito a Torino – ha commentato Francesca Leon, assessore comunale alla Cultura – ma anche come grande icona di conoscenza”.

Già da fine febbraio la città cambierà look con stendardi, vetrofanie, locandine, merchandising e materiale informativo di vario genere esposti alle stazioni di Porta Nuova e Porta Susa, all’aeroporto di Caselle e sui mezzi pubblici.

Inoltre, il piano di comunicazione per la promozione sarà attivo non solo in Piemonte, ma anche nel resto d’Italia e all’estero. “Stiamo lavorando per tematizzare Torino in maniera diversa ogni anno – ha detto Alberto Sacco assessore comunale al Turismo – Il 2018 era l’anno del cibo e il 2019 sarà quello dedicato a Leonardo mentre per il 2020 abbiamo scelto il cinema. Si è lavorato facendo squadra tra le realtà più importanti del territorio: un modo secondo me vincente per portare a casa dei risultati soddisfacenti”.

Infine, è stata messa a punto speciale edizione della ‘Torino Piemonte Card’ che per l’occasione diventerà un magnete souvenir, da portare a casa.

News Correlate