mercoledì, 17 luglio 2019

Unione Montana Valle Susa entra nel Consiglio Presidenza Associazione Europea Vie Francigene

Venerdì 14 giugno si è svolta l’Assemblea dell’Associazione Europea delle Vie Francigene a Besançon. Un importante momento che ha consolidato il ruolo di coordinamento dell’itinerario europeo di AEVF lungo i 3000km da Canterbury a Santa Maria di Leuca con l’ingresso di 11 nuovi soci rinnovo delle cariche di presidenza associative.
Per l’Ufficio di presidenza sono stati indicati 12 Comuni/Enti con l’ingresso ufficiale dell’Unione Montana Valle Susa nel Consiglio dell’Associazione Europea delle Vie Francigene.
Presenti per l’Unione Montana Valle Susa: Andrea Archinà, Sindaco di Avigliana e Eleonora Girodo, responsabile della struttura operativa della DMO Val Susa Turismo.
“Questo è un importante riconoscimento al nostro territorio e alle progettualità di valorizzazione culturale e turistica della Valle di Susa con uno sguardo sempre attento alle relazioni anche europee per la condivisione di progetti e buone pratiche. Grazie a tutti coloro che hanno accompagnato questo percorso ed ora cogliamo l’opportunità”, ha detto Eleonora Girodo.
Durante l’Assemblea è stata rendicontata l’attività svolta nel 2018 e illustrata quella prevista quest’anno. In particolare si è discusso dello stato dell’arte dell’intero percorso candidato Unesco, dove si vede bene il ramo della Via Francigena nella Valle di Susa.
È stato raccontato il lavoro di rete da fare per i criteri e metodologia e la presentazione delle buone pratiche per il consolidamento della Via Francigena pedonale con le fasi di realizzazione della Ciclovia Francigena, seguendo i criteri per una buona accoglienza dei turisti.
L’Assemblea di Besançon si è svolta in concomitanza con il salone Festival outdoor, dove vi sono stati incontri, avvenimenti sportivi, dibattiti frequentati da un folto pubblico che ha così potuto conoscere la via Francigena, anche lato Val Susa, nello stand dedicato.

News Correlate