mercoledì, 19 giugno 2019

Vermouth e Gin ambasciatori del Piemonte in Cina, Germania e New York

Raccontare il Piemonte e il territorio con un occhio alla gastronomia e un altro alla cultura. Da qui nasce ‘Esperienza’, la startup torinese che a settembre 2018 ha vinto uno dei premi di FactorYmpresa Turismo, il programma promosso dal MiBAC e gestito da Invitalia che offre servizi di tutoraggio e contributi economici alle imprese e agli aspiranti imprenditori della filiera turistica con l’obiettivo di far crescere qualitativamente l’offerta e rendere l’Italia più competitiva sui mercati internazionali.

Gli startupper Matteo Fornaca, Matteo Dispenza, Allegra Abbena e Alessandro Cesca hanno lavorato per migliorare il modello di business e ‘accelerare’ la realizzazione del loro progetto per rinnovare il settore del turismo enogastronomico e per rendere accessibile il turismo esperienziale locale creando itinerari personalizzati per vivere emozioni attraverso nuove scoperte sensoriali e di degustazione delle eccellenze locali. Esperienza è l’anello di congiunzione tra i prodotti locali e turisti che cercano un modo per scoprire i territori attraverso l’enogastronomia e ricercano attività innovative, coinvolgenti, affidabili, divertenti e soprattutto autentiche.

“Vivere una Esperienza significa scoprire e imparare a riconoscere le eccellenze del territorio attraverso un percorso coinvolgente e pratico. Autenticità, qualità e alto livello di approfondimento sono gli ingredienti principali delle nostre esperienze che sono pensate per essere tradotte in lingue diverse o essere abbinata ad altri eventi, senza mai perdere la loro unicità”, commenta Fornaca.
In soli 6 mesi di durissimo lavoro, ‘Esperienza Vermouth’, la prima nata al motto di ‘scopri, degusta, crea’, ha visto 2000 partecipanti ai laboratori organizzati presso gli spazi Ex Incet e guidati dal sapiente Fulvio Piccinino, indiscusso maestro del settore e autore di numerosi libri in materia. Non solo torinesi curiosi, ma soprattutto turisti provenienti da Germania, Francia, Inghilterra e Israele hanno partecipato al percorso coinvolgente e multisensoriale durante il quale hanno scoperto le origini torinesi del liquore, assaggiato e degustato gli ingredienti aromatici alla base del preparato e creato con le proprie mani una versione personalizzata del riscoperto aperitivo.

Dopo una fase di promozione locale, ‘Esperienza Vermouth’ è stata scelta e invitata da ENIT per accompagnare la delegazione italiana a ITB China, la più grande fiera turistica rivolta al mercato cinese appena conclusa a Shanghai.

“La Cina ha rappresentato il primo passo per far conoscere il modello di Esperienza a livello internazionale rivolgendoci a un mercato in espansione e in forte crescita, soprattutto in relazione al nostro Paese e al turismo esperienziale – ha commentato Matteo Dispenza – Siamo orgogliosi che un prodotto locale di grande valore e cultura come il vermouth, ancora poco conosciuto e valorizzato, sia stato l’elemento che ci ha permesso di incuriosire operatori e agenti di viaggio con un format innovativo e originale di intendere il marketing territoriale”.

Dal successo di ‘Esperienza Vermouth’ è partita un’altra serie di esperienze alla scoperta di pregiati prodotti: gin, profumo, amaro, grappa, gianduiotto e molti altri sono in fase di studio. Il tour ha fatto tappa, la scorsa settimana, alla fiera IMEX di Francoforte dove, sempre sullo stand ENIT, ‘Esperienza Gin’ è stata presentata a buyer specializzati in meeting, eventi e congressi provenienti da tutto il mondo.

L’ultima tappa di promozione internazionale porterà Esperienza oltreoceano, a New York, dove a giugno sono previsti vari appuntamenti di degustazione e presentazione organizzati in collaborazione con l’Istituto del Vermouth di Torino, Fulvio Piccinino e ospitati presso Voyager HQ, uno dei più grandi acceleratori di startup turistiche attive sul mercato americano. www.esperienza.com

News Correlate