Aeroporto Brindisi palcoscenico per i giovani del conservatorio ‘Tito Schipa’

Oggi, venerdì 24 giugno, nell’area check-in dell’Aeroporto del Salento di Brindisi è stato inaugurato il ciclo ‘Tito Schipa in volo’ promosso da AdP in partnership con il Conservatorio di Musica ‘Tito Schipa’ di Lecce. In programma 6 appuntamenti musicali per dare un nuovo palcoscenico ai giovani talenti e ai docenti del Conservatorio ‘Tito Schipa’ e per offrire ai viaggiatori un’occasione di divertimento e di passatempo.

Ad inaugurare l’iniziativa il M° Valeria Vetruccio, docente e pianista di chiara fama. Seguiranno le esibizioni: ‘TITO SCHIPA’ Wind Ensemble (27 giugno alle 11); ‘Lecce Accordion Project’ – trio di fisarmoniche (29 giugno alle 11); Stanislao Marco Spina – percussioni (1 luglio alle 12); Alessio Zuccaro – pianoforte (4 luglio alle 11); Giacomo Barriera – pianoforte (6 luglio alle 11). 

Inoltre, ‘Tito Schipa in volo’ prevede il posizionamento per l’intero periodo della manifestazione di un pianoforte a coda nell’area d’ingresso dell’Aeroporto. Lo strumento sarà lasciato a disposizione dei viaggiatori e del pubblico di passaggio: chiunque potrà registrare in tempo reale le proprie performance musicali e condividerle sul profilo social del Conservatorio.

Il progetto è un’occasione per valorizzare le eccellenze e favorire la promozione turistica del territorio pugliese.

“La miglior accoglienza possibile per i turisti che scelgono il Salento è la musica. Aeroporti di Puglia dimostra con questa iniziativa grande sensibilità e attaccamento al territorio”, ha detto Nicola Ciracì, presidente Conservatorio ‘Tito Schipa’.

“AdP non è nuova a iniziative in campo culturale – ha dettoo Giuseppe Acierno, amministratore unico AdP – Lo ha fatto attraverso l’installazione di opere d’arte, sia permanenti che temporanee; ospitando nei propri spazi rassegne o mostre, come quella sulle Ali di Leonardo attualmente in corso su Bari. Oggi è la volta di Brindisi e della musica di qualità. L’aeroporto di Brindisi  – ha concluso Acierno – è un  asset fondamentale nell’accoglienza dei turisti che sempre più numerosi scelgono la nostra regione. Poter accogliere quanti iniziano le proprie vacanze o salutare quanti terminano il proprio soggiorno con un repertorio musicale di assoluto livello, dando al tempo stesso la possibilità di apprezzare l’eccellente valore artistico dei professori di musica e degli studenti del conservatorio leccese”.

News Correlate