lunedì, 23 settembre 2019

Agosto da record per AdP, + 10% di pax rispetto ad agosto 2018

L’estate 2019 di Aeroporti di Puglia si chiude con un nuovo successo di presenze: il Karol Wojtyla di Bari e l’Aeroporto del Salento di Brindisi, registrano un +10,1% del traffico passeggeri rispetto al 2018. “I numeri di agosto confermano la costante crescita dei nostri aeroporti – commenta il presidente di AdP Tiziano Onesti – Chiudiamo l’estate con numeri da record ottenuti anche grazie alla crescita del turismo nella nostra regione. La Puglia piace per la sua indiscussa bellezza, e non solo: questa regione è diventata attrattiva anche per il mondo del business”.

Ad agosto i passeggeri in arrivo e in partenza dal Karol Wojtyla e dall’Aeroporto del Salento sono stati 892.667, in crescita del +10,1% rispetto allo scorso anno. Si conferma positivo il traffico di linea internazionale che, con 430.102 passeggeri, registra un incremento del +17,8% rispetto al 2018. In dettaglio i passeggeri di linea internazionale sono stati 327.966 su Bari (+19,2%) e 102.136 (+13,6%) su Brindisi.

“Gli ultimi 8 mesi per gli aeroporti pugliesi sono stati molto importanti – ricorda Tiziano Onesti. – Abbiamo raggiunto obiettivi per certi versi inimmaginabili anche grazie al grande interesse che le compagnie aeree continuano a dimostrare nei nostri confronti e al grande lavoro dell’azionista Regione Puglia, attraverso il Dipartimento al Turismo e le sue Agenzie di Promozione turistica. Da Bari a Brindisi oggi è possibile raggiungere le più importanti destinazioni europee, a tutto vantaggio non solo del traffico turistico, ma anche di quello culturale ed economico”.

A conferma di ciò i dati riferiti al periodo gennaio – agosto 2019 che tra il Karol Wojtyla e l’Aeroporto del Salento registra 5.496.362 passeggeri – tra arrivi e partenze – in crescita del +10,7% rispetto allo stesso periodo del 2018. Ottimi risultati per la linea nazionale con 3.251.781 passeggeri (+5,3%) e per la linea internazionale che con 2.141.924 passeggeri segna un +20,1% rispetto al progressivo del 2018. Nei primi otto mesi di quest’anno, i passeggeri su Bari sono stati 3.690.951 (+12,4%) e 1.805.410 (+7,4%) quelli su Brindisi.

“Il nostro obiettivo – conclude – è quello di guardare avanti, di rendere la rete aeroportuale pugliese ancor più riconoscibile e apprezzata in Italia e in Europa in termini di efficienza e capacità di accoglienza. Noi ci crediamo e vogliamo investire sempre più risorse in questo senso, consapevoli che il futuro di Aeroporti di Puglia dipenderà anche dall’impegno dei tutti i protagonisti dei settori coinvolti”.

News Correlate