martedì, 10 dicembre 2019

Bari non applicherà la tassa di soggiorno

A dichiararlo il sindaco del capoluogo pugliese, Michele Emiliano

“Bari è una città ancora alla ricerca di una sua dimensione di massa. Per questo motivo non ha interesse a usare uno strumento di regolazione della presenza e di gestione dei costi”. Lo ha detto il sindaco del capoluogo pugliese, Michele Emiliano, commentando l’approvazione in Commissione bilancio della tassa di soggiorno nelle città. “La tassa – ha aggiunto Emiliano – è uno strumento utile solo per le città ad alta attrazione turistica, che in questo modo vengono compensate dalle spese aggiuntive legate alla pressione di molti visitatori”.

News Correlate