martedì, 19 febbraio 2019

Case ad 1 euro a Caprarica di Lecce, occasione per far rinascere il borgo del Salento

Anche Caprarica di Lecce, centro di 2.400 abitanti circa nel cuore del Salento, ha deciso di comabttere lo spopolamento cedendo gli immobili al prezzo simbolico di 1 euro, in cambio dei costi di ristrutturazione. A maggio scorso, infatti, la giunta municipale ha deciso di aderire all’iniziativa nazionale ‘case a un euro’, strumento con cui proprietari di immobili in stato di abbandono cedono al Comune le strutture con un comodato ventennale in cambio dell’esenzione di imu, parte variabile della tari (quasi la metà) e l’addizionale irpef comunale.

In questa maniera cittadini, associazioni o cooperative possono chiederne l’assegnazione, anch’essi privati del pagamento delle imposte comunali e dei canoni di locazione, assicurando la copertura dei costi dei lavori necessari nei primi 24/36 mesi e della manutenzione.

L’obiettivo del sindaco Paolo Greco è far rivivere il borgo antico, dove la maggior degli immobili disponibili si trova, con uno strumento lanciato qualche anno fa dall’allora sindaco di Salemi, in provincia di Trapani, Vittorio Sgarbi.

Intanto, sono già pronti 3 nuovi progetti: in un vecchio frantoio ipogeo nascerà una casa della musica con il coinvolgimento del ‘re delle bande’ Cesare Dell’Anna con Antonio De Luca; in un altro spazio comunale comincerà un percorso dedicato allo street food e nei vecchi depositi del palazzo baronale una cooperativa inizierà i suoi laboratori sulla sensibilizzazione ambientale.

News Correlate