mercoledì, 16 ottobre 2019

Crescono le richieste di weekend e mini holiday in Puglia

L’aumento dei turisti, sia italiani sia esteri, che negli ultimi anni hanno scelto la Puglia per le proprie vacanze estive non è una novità, ma per il 2019 è atteso un vero e proprio boom anche per i weekend e le mini holiday.

Secondo i dati raccolti da Weekendesk.it, portale leader nei soggiorni brevi tematici, è la Puglia la regione che fa segnare il maggiore incremento di prenotazioni per mini vacanze nei prossimi mesi estivi, con un sorprendente +67% rispetto al 2018.

In base alla stessa indagine e a un campione di 630 turisti che hanno già prenotato un pacchetto per una vacanza di pochi giorni in Puglia per l’estate 2019, non sono solo le bellezze naturali della regione e le opportunità di svago ad averli orientati su questa scelta, ma anche la varietà di strutture ricettive. Sebbene gli hotel a 4 e 3 stelle rappresentino ancora la tipologia di struttura più diffusa (80%), non mancano opzioni originali come il soggiorno in un tipico trullo o in un’autentica masseria (15%) nella campagna pugliese a stretto contatto con la natura.

Per quanto riguarda le mete più richieste per il pernottamento, è il Salento a dominare la Top10, dal momento che le prime tre località, con Otranto in testa, seguito dalla zona di Acaya e poi Tricase, si trovano tutte in questa penisola. La classifica prosegue poi con Conversano, Porto Cesareo, Noicattaro, Lecce, S. Maria di Leuca, Torresanta Sabina e Manfredonia, a dimostrazione di come la possibilità di un alloggio suggestivo e immerso nel verde, con SPA o area benessere possa in alcuni casi portare a preferire una sistemazione qualche chilometro dalla costa.

Considerando che le prime cinque province di provenienza sono Roma, Milano, Bologna, Napoli e Firenze, si deduce come i viaggiatori che prenotano una mini vacanza in Puglia non si preoccupano di affrontare un viaggio piuttosto lungo, e, infatti, decidono di soggiornarvi in media per 4 notti, in modo da non dover ripartire a breve distanza dall’arrivo.

Per quanto riguarda il budget, includendo l’alloggio, la colazione e un’attività, la spesa si attesta in media sui 400 euro per due persone, tenendo naturalmente escluso il trasporto, il cui costo può variare notevolmente in base al mezzo scelto e alla distanza.

Per fare un esempio di un soggiorno in un alloggio nella campagna salentina a 15/20 minuti di auto dal mare, è possibile pernottare in un’autentica masseria circondata dagli ulivi a Caprarica di Lecce per 4 notti spendendo a giugno in 2 persone 256 euro, incluso cocktail di benvenuto.

Per una mini vacanza all’insegna della tipicità e del benessere è disponibile un pacchetto in un relais a 4 stelle nel suggestivo borgo antico di Noci, non lontano da Alberobello e Matera, dove si potrà respirare il fascino dell’antico tra volte a botte e pietre tufacee, comprensivo anche dell’accesso a una SPA nelle vicinanze (a partire da 210 euro per due notti per due persone con colazione), mentre per un soggiorno balneare ideale anche per i più sportivi è possibile prenotare una mini vacanza di 4 notti in un elegante 4 stelle sulla costa pugliese con piscina esterna, fitness room, centro benessere a 356 euro per due persone, incluso il noleggio delle biciclette. www.weekendesk.it

News Correlate