La Puglia si candida protagonista del turismo di cammini e ciclovie

La Puglia si propone come leader di alcune attività e di itinerari interregionali che riguardano i cammini e le ciclovie. Prima regione in Italia a sviluppare un Piano strategico del Turismo, la Puglia presenta adesso “Puglia una scoperta tutto l’anno”, i progetti internazionali Cult.Routes e Cult.Tour, e quello interregionale South Cultura Routes, e la Via Francigena, nell’ambito del piano di eccellenza Monti Dauni e contestualmente racconta le storie dei suoi cammini e degli itinerari da percorre sia a piedi che in bicicletta.

“I cammini in Puglia rispondono alla tendenza corrente di un turismo culturale orientato all’incontro, alla conoscenza, all’esperienza, e rappresentano una meravigliosa occasione di scoperta dei territori, di coinvolgimento delle comunità, di dialogo interculturale e interreligioso . La Via Appia, la via Traiana, con le bretelle della via Leucadensis e della via Sallentina , la via Micaelica, la via Francigena, la ciclovia dell’Acquedotto: la Puglia è tutto un cammino con i suoi itinerari di particolare rilievo, non solo religiosi, percorribili a piedi o con altre forme di mobilità dolce sostenibile, che rappresentano uno stile di vita, una modalità di fruizione del patrimonio naturale, spirituale e culturale diffuso, ma anche un’occasione di valorizzazione degli attrattori turistici della Puglia fruibili tutto l’anno – ha commentato l’assessore Loredana Capone proseguendo – in perfetta sinergia con il Piano strategico regionale e con le direttive ministeriali, la Puglia vuole valorizzare il territorio rappresentato da siti e beni a carattere religioso, storico-artistico, culturale e paesaggistico, dando rilievo al prodotto dei cammini per un ampliamento dell’offerta turistica che coniuga tradizione e modernità per un turismo attivo e all season”.

News Correlate