Intesa tra Regione e Rfi per il recupo di 22 stazioni

Le strutture dismesse verranno gestite dai rispettivi comuni

La Regione Puglia e Rete ferroviaria italiana (Rfi) hanno firmato un protocollo d’intesa per il recupero e la valorizzazione di 22 stazioni, non più presidiate, sul territorio pugliese. L’accordo è stato sottoscritto dall’assessore ai Trasporti e alle vie di comunicazione della Regione Puglia, Mario Loizzo, e dal responsabile di direzione compartimentale movimento di Rfi, Claudio Ciarmatori. È il primo accordo del genere a livello regionale nel Sud. Con l’intesa, le parti convengono sull’opportunità di “riutilizzare gli spazi disponibili nelle stazioni ferroviarie a scopi istituzionali o sociali, mediante cessioni in uso gratuito a favore dei comuni in cui hanno sede gli impianti ferroviari”. Come corrispettivo del comodato, le amministrazioni si impegneranno alla tenuta degli spazi aperti al pubblico, tramite pulizia e piccola manutenzione.

News Correlate