mercoledì, 18 settembre 2019

Da domani il turismo culturale sardo è in vetrina a Barumini

“L’Expo del turismo culturale di Barumini è un’occasione di grande importanza per fare il punto sull’offerta turistico culturale e, nello specifico, archeologica dell’Isola. Si tratta di un asset strategico nelle politiche per le nuove stagionalità perseguite dalla Giunta regionale”. Ad affermarlo

Barbara Argiolas, assessore del Turismo, Artigianato e Commercio, durante la conferenza di presentazione della 4^ edizione dell’Expo del turismo culturale, in programma dal 24 al 26 novembre tra Barumini e Villanovaforru.
L’evento proporrà convegni, approfondimenti, laboratori, degustazioni incentrate sulla valorizzazione di beni culturali e archeologici e delle eccellenze enogastronomiche e artigianali. “L’appuntamento – ha aggiunto Argiolas – si svolge in uno dei luoghi simbolo dell’archeologia in Sardegna, che registra ogni anno una crescita nel numero di visitatori: si prevede che, a fine anno, l’area di su Nuraxi e Casa Zapata di Barumini arriveranno a quasi centomila presenze. Inoltre, nell’occasione del ventennale dell’area archeologica Su Nuraxi come patrimonio dell’Umanità dell’Unesco, l’Expo celebra idealmente questo riconoscimento cercando nuove modalità di promozione, valorizzazione e fruizione dei beni culturali e archeologici dell’isola”.
Argiolas parteciperà, nella giornata di sabato, al convegno dedicato alla valorizzazione del patrimonio culturale attraverso l’Ict, dal titolo ‘Le tecnologie della realtà virtuale e del gaming applicate ai beni culturali: opportunità e volano di sviluppo territoriale’.

News Correlate