domenica, 22 settembre 2019

In Gallura e Costa Smeralda militari speciali per paura terrorismo

La Gallura e la Costa Smeralda, località fortemente gettonate da vip e persone dello spettacolo, diventano ‘sorvegliate speciali’. Visti gli ultimi casi di terrorismo, è stata istituita nel Nord Sardegna una Aliquota di primo intervento (Api) dei carabinieri.

Si tratta di militari super specializzati e addestrati per affrontare situazioni di pericolo, da far entrare in azione in caso di attacchi terroristici. Un corpo ad hoc, istituito dall’Arma all’indomani delle stragi di Bruxelles e Nizza, che da alcuni giorni presidia tutti gli eventi dell’estate gallurese, in cui è prevista l’affluenza di migliaia di persone, ma anche l’aeroporto di Olbia-Costa Smeralda, l’aviazione generale con i suoi movimenti di jet privati e i porti di Olbia, Golfo Aranci e Santa Teresa di Gallura, quest’ultima collegata con la vicina Corsica e Francia.   

Il concerto-evento di Ricky Martin all’hotel Cala di Volpe, quello di Piero Pelù a Golfo Aranci, sono solo le prime uscite ufficiali che in Sardegna hanno visto l’impiego degli Api. Le squadre specializzate andranno anche a rinforzare le attività del Reparto territoriale dei carabinieri di Olbia.

“Allo stato attuale non esiste una vera e propria minaccia – precisa Alberto Cicognani, comandante del Reparto – la minaccia è generale ed imprevedibile e come tale deve essere affrontata, con la serenità di chi è consapevole di un potenziale pericolo e pone in essere tutte le misure utili a prevenire tali situazioni e a consentire al cittadino di vivere con serenità”.   

News Correlate