La Befana viene con il Trenino Verde

Manifestazione di Legambiente per sensibilizzare l’opinione pubblica

Gennaio segnerà una svolta per le ferrovie in Sardegna, perché la finanziaria appena approvata dal Parlamento ha decretato il loro passaggio alla Regione. Passaggio che non deve significare il loro definitivo declino, ma un deciso rilancio come importante infrastruttura per promuovere il turismo nelle zone interne e per tutto l’arco dell’anno, sulla quale vale la pena di investire per qualificarla e potenziarla, così come viene fatto in altre aree in Europa, dove la ferrovia si ripropone come volano economico del territorio. Ciò potrà avvenire con il protagonismo delle comunità locali. E' quanto sostiene Legambiente Sardegna, che propone un’iniziativa di sensibilizzazione dell’opinione pubblica per sabato 6 gennaio dal titolo “La befana viene con il Trenino Verde”, per esprimere una nuova “Epifania”, un nuovo annuncio per il treno delle montagne. La manifestazione prevede la partenza di due treni da Seui e da Sorgono. Un treno partirà la mattina del 6 Gennaio da Seui alla volta di Mandas, dove arriverà alle 12. Sul treno troveranno posto delegazioni di amministratori e bambini dei centri attraversati. Dopo la sosta a Mandas, dove l’amministrazione comunale organizzerà l’accoglienza anche per le persone in arrivo dalla zona di Cagliari, il treno ripartirà alla volta di Isili. Il treno in partenza da Sorgono in mattinata raccoglierà a bordo delegazioni dei comuni attraversati. Alle 12,30 i due treni si incontreranno alla stazione di Isili dove l’amministrazione comunale curerà l’accoglienza presso il centro sociale. Alle 13,30 nello stesso locale verrà allestito un buffèt. Il ritorno è previsto per il pomeriggio.

News Correlate