I borghi della pesca volano per il turismo in Sardegna?

 

360mila euro per riqualificare e rilanciare i borghi della pesca con il coinvolgimento di 15 comuni: Arborea, Arbus, Baratili San Pietro, Cabras, Cuglieri, Guspini, Marrubiu, Narbolia, Nurachi, Oristano, Palmas Arborea, Riola Sardo, Santa Giusta, San Vero Milis, Terralba. È quanto prevede il bando di Flag Pescando Sardegna Centro Occidentale del titolo ‘Abbellendo’. L’iniziativa finanzia interventi proposti dagli enti locali del territorio per i punti di sbarco del pesce e per i porticcioli di pesca ed è volto a migliorare l’igiene e la qualità ambientale, oltre che creare le condizioni per attirare e accogliere turisti.

“Questo bando destina importanti risorse per interventi concreti di valorizzazione dei borghi della pesca – spiega il presidente del Flag, Alessandro Murana – Questi luoghi sono fortemente legati alla cultura della nostra comunità e hanno grandi potenzialità, specialmente dal punto di vista turistico.

Per questo motivo il Flag ne supporta la riqualificazione, attraverso il sostegno agli interventi infrastrutturali che proporranno i comuni”.
“Il Flag Pescando sta proseguendo il percorso di recupero e valorizzazione delle tradizioni legate al settore ittico del territorio – sottolinea il direttore Mauro Tuzzolino – In questi mesi abbiamo svolto un intenso lavoro che ha coinvolto tutta la comunità del Flag in maniera trasversale. Abbiamo fatto attività di formazione con gli operatori della pesca, recuperato antiche ricette di mare con gli anziani, valorizzato il pescato con menù innovativi proposti dagli chef dei nostri ristoranti, abbiamo portato i bambini delle scuole primarie alla scoperta dei luoghi autentici della pesca”.

News Correlate