Sardegna, al via petizione online rivolta a ministro Toninelli per tariffe voli

“La Sardegna è un’isola. Raggiungerla con pari condizioni di mobilità non è un favore, è un diritto. Per questa ragione non ci possono essere speculazioni sulle rotte aeree da e per la Sardegna. E non possono esserci differenze tra residenti e non residenti. In base a questa norma tutti devono i cittadini senza distinzione devono pagare massimo 40 euro da e per Roma, 50 euro da e per Milano”. É l’obiettivo messo nero su bianco nella petizione online diretta al ministro dei trasporti Danilo Toninelli.

In poche ore la mobilitazione sulla piattaforma internazionale change.org ha già raccolto migliaia di adesioni e punta a coinvolgere i tantissimi emigrati sardi che, con l’eliminazione dell’attuale tariffa unica per 9 mesi all’anno, pagheranno come i non residenti. La petizione online è proposta dal leader di Unidos Mauro Pili che ha anche annunciato che presenterà ricorso, a tutti i livelli, contro “questa evidente discriminazione che si creerebbe nei collegamenti da e per la Sardegna”.
La petizione chiede a Toninelli di non firmare i decreti e rigettare la proposta della Regione, prevedendo nuovamente la tariffa unica uguale per tutti, residenti e non residenti.

News Correlate