domenica, 20 ottobre 2019

Sardegna scelta da Airbusper sperimentare sistema per voli più sicuri

La Sardegna si candida come centro di eccellenza internazionale per la sperimentazione, nei propri aeroporti, di nuove tecnologie per rendere più sicuri i voli e precise al millimetro le coordinate sulla posizione attraverso il sistema inerziale. È quanto prevede il progetto illustrato a Raffaele Paci, vicepresidente della Regione, da una delegazione di Airbus e dai partner tecnologici Gem Elettronica, Wes Trade, Nurjana Technologies e Distretto Aerospaziale della Sardegna, di cui Gem e Nurjana sono soci.   

Il sistema inerziale consente di riconoscere la posizione di un oggetto in qualunque punto e in ogni momento sfruttando l’asse di rotazione della Terra, come succede per il Gps, che opera però solo se ci sono le condizioni giuste, vale a dire se è garantita la copertura da parte del satellite. Il sistema inerziale ha anche un’altra caratteristica: indica la posizione dell’oggetto cercato con precisione millimetrica. Insomma, ha una grande utilità e infatti viene già utilizzato sulle navi e per applicazioni terrestri. In ambito aeronautico si stanno studiando dei sistemi integrati complessi e degli algoritmi in alcune fasi specifiche del volo.   

“Vogliamo creare una filiera aerospaziale sarda di eccellenza a livello nazionale e internazionale, coinvolgendo imprese, Università e Centri di ricerca – ha detto Paci – Come Regione siamo pronti a dare tutto il supporto necessario, anche e soprattutto per creare ricadute economiche e occupazionali in tutta la Sardegna”. 

News Correlate