Estate 2007, tanti i turisti ma alberghi vuoti

Federalberghi: la causa? Hotel senza servizi per i vincoli paesaggistici

Secondo i dati sulle presenze turistiche nella regione e ad Alghero la stagione turistica non ha fatto registrare nessun calo. Se consideriamo i transiti nei principali scali dell’Isola, i numeri hanno tutti il segno positivo. La Riviera del Corallo di Alghero nei diversi mesi ha registrato un aumento esponenziale dei passeggeri. Eppure l’estate 2007 rischia di essere l’anno buio per il comparto alberghiero: gli alberghi non fanno il “tutto esaurito”. La causa, secondo il presidente di Federalberghi delle province di Sassari e Gallura, Giorgio Macciocu, sarebbero i vincoli paessagistici che impediscono agli alberghi sulla costa di potenziarsi sul piano strutturale adeguando i servizi e offrendone di nuovi. In realtà, ciò che manca di più alle strutture ricettive alberghiere sono i servizi. Con l’avvento delle principali compagnie low cost nel territorio ed il conseguente aumento della domanda, sono bed and breakfast e agriturismo ad essersi avvantaggiate perché innovative e più concorrenziali. Sono ormai numerosissimi, tanto da far registrare migliaia di pernottamenti in alta stagione. E poi rimane il fenomeno delle seconde case che, solo nel territorio di Alghero, fa contare non meno di 30 mila posti letto.

News Correlate