Pasqua: Sardegna meta preferita dagli stranieri

Il successo è dovuto ai voli low-cost e ai nuovi collegamenti marittimi

Sono migliaia i turisti stranieri che hanno scelto la Sardegna per le vacanze pasquali. Nonostante il maltempo annunciato, Cagliari e Alghero fanno il pieno di stranieri, anche grazie all'incremento dei voli low cost che collegano direttamente la Sardegna con le principali capitali europee. Tra il 9 e 15 aprile sono almeno 75 mila i turisti attesi nello scalo di Cagliari Elmas: 15 mila in più del periodo pasquale del 2008. Oltre 35 mila i passeggeri in transito all'aeroporto di Alghero nel week-end di Pasqua, con una media di 50 collegamenti al giorno. Inglesi e tedeschi affollano la città catalana e la Riviera del Corallo. Tutti gli alberghi sono aperti, ma il boom delle prenotazioni si ha in agriturismo e in B&B. Bene anche gli arrivi via mare dalla Spagna grazie al nuovo collegamento Porto Torres-Barcellona inaugurato qualche settimana fa dalla Grimald. La Gallura conferma la sua vocazione turistica con un movimento stimato in circa 90 mila presenze. Negli scali di Olbia e Golfo Aranci l'Autorità portuale registra il tutto esaurito sulle navi delle compagnie Snav, Tirrenia e Moby. Circa 50 mila passeggeri ai quali si devono aggiungere i mille della nave da crociera approdata alla vigilia di Pasqua all'Isola Bianca e i duemila sbarcati stamani. Buone le cifre anche dall’aeroporto Costa Smeralda con un 20% in più rispetto allo scorso anno.

News Correlate