mercoledì, 18 settembre 2019

Rutelli: “Sardegna modello di gestione del turismo”

L’esortazione in una lettera inviata all’assessore Depau

“La Sardegna deve sempre più rappresentare, anche sotto il profilo amministrativo, un modello di gestione innovativo non solo nel settore del turismo ma, più in generale, del territorio”. Lo ha sottolineato il vice presidente del Consiglio e ministro per i Beni e le Attività Culturali, Francesco Rutelli, in una lettera inviata all’assessore regionale al Turismo, Luisanna Depau, in occasione del secondo convegno nazionale sull’albergo diffuso che si svolge a Cagliari. In particolare, Rutelli si riferisce al riuso degli edifici e alle strutture esistenti per ampliare la capacità di accoglienza della Regione. Nel suo intervento, la Depau, ribadendo che nel Piano Paesaggistico regionale è stata inserita una premialità per le seconde case che si trasformano in strutture alberghiere, ha ricordato che vi sono, tra le centinaia di richieste giunte per la Progettazione integrata, proposte di albergo diffuso esteso che arrivano da Villanova Monteleone e Baunei. E per favorire questo sistema, il presidente della Regione, Renato Soru, ha annunciato un’iniziativa: l’esonero dal pagamento della cosiddetta tassa sul lusso per le seconde case che i non residenti mettono a disposizioni in Sardegna per essere utilizzate nel processo produttivo dell’albergo diffuso.

News Correlate