giovedì, 21 novembre 2019

Birgi e l’ipotesi Kuwait Airways?

E ora Birgi sogna in grande: secondo alcune indiscrezioni della stampa locale, la compagnia aerea Kuwait Airways sarebbe interessata a volare da Trapani e sta persino valutando la creazione di una propria base al Florio. La trattativa è in corso da qualche settimana e secondo quanto scrive telesud, è stata portata avanti da un trapanese di nascita trasferitosi per lavoro al nord: Giovanni Marrone, che amministra due società che fanno da intermediazione con la compagnia araba.

Marrone, aggiunge il sito tp24.it, sostiene di aver inviato una mail ufficiale ai sindaci di Marsala e Trapani e ai “vari consorzi”, senza ricevere mai risposta. E sostiene anche di aver informato dell’interesse il presidente di Airgest, Paolo Angius. Adesso aspetta una sorta di “lettera di invito” da parte di un Comune o della Regione Siciliana per esporre il piano di Kuwait Airlines. Ma come ricorda tp24.it, al momento è in corso una trattativa privata per trovare vettori per Birgi, e per una compagnia extra europea non è così semplice aprire una base in Italia.

Il sito siciliaogginotizie.it ha intervistato un esperto di aeroporti come Alessandro Riolo secondo cui “una compagnia extra UE non può aprire una base nella UE (non hanno diritto ad ottava e nona libertà, cioè non possono fare cabotaggio). Gli arabi della Kuwait Airways potrebbero chiedere qualche “quinta libertà”, ma non sarebbe una base.

News Correlate