Lavori a Fontanarossa, Comiso regge come scalo alternativo 

L’aeroporto di Comiso ha retto sul piano organizzativo durante la prima giornata di scalo alternativo a Catania, dove ieri sono cominciati i lavori sulla pista. Ieri sullo scalo ibleo sono transitati seimila passeggeri. Sono atterrati 22 aerei e ne sono decollati altrettanti. Ryanair ha scelto Comiso come scalo alternativo, mentre Alitalia ha deciso di cancellare molti voli visto che gli arrivi a Fontanarossa sono limitati a 6 all’ora. L’impresa lavorerà 24 ore su 24 al fine di minimizzare i disagi. La fine dei lavori è prevista per il 20 marzo, ma non si esclude di riuscire a terminarli anticipatamente.

Il presidente della Soaco Silvio Meli e l’amministratore delegato Roberto Serrano hanno seguito da vicino le operazioni di una giornata indimenticabile per l’aeroporto di Comiso, che ha saputo affrontare bene l’emergenza dettata dal trasferimento di molti voli da Catania. “Siamo stati all’altezza del compito – dice Meli – e abbiamo dato prova che Comiso può reggere qualsiasi emergenza perché siamo una squadra ormai collaudata”.

L’aeroporto di Catania ricorda che tutte le info sui singoli voli vanno richieste esclusivamente alle compagnie aeree. Anche se sulla pagina Facebook “Aeroporto di Comiso” c’è un elenco dei voli Ryanair riprogrammati su Comiso che si può visualizzare cliccando  qui .

News Correlate