lunedì, 25 marzo 2019

SKAL International Palermo dedica una cartolina celebrativa al capoluogo siciliano

Una cartolina celebrativa dedicata a Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018 e capoluogo di una Sicilia turistica sempre più attrattiva è stata realizzata dallo Skal International Palermo e verrà omaggiata alla città e distribuita a tutti i cittadini e ai turisti giovedì 27 settembre in occasione della Giornata Mondiale del Turismo.

La cartolina sarà validata dall’ufficiale postale con specifico annullo postale realizzato dallo Skal che ricorda la Giornata Mondiale del Turismo. Le prime cartoline saranno validate alle 10 di giovedì 27 settembre e consegnate al sindaco di Palermo e al presidente della Regione siciliana a Palazzo Riso, in via Vittorio Emanuele 365. Fino alle 13 chi volesse serbare un ricordo della Giornata può ritirare in omaggio la cartolina.

Contestualmente, sempre a Palazzo Riso, si svolgerà l’Open Forum promosso da www.travelnostp.com sul tema “+ TURISMO in SICILIA tra affermazione ed aspirazione” nel consueto format di conversazione con gli operatori turistici pubblici e privati sui temi caldi del settore, il cui panel verrà comunicato nei prossimi giorni.

Nel pomeriggio, dalle 15 alle 19, la cartolina potrà essere ritirata anche presso il desk di Poste Italiane presso l’aeroporto Falcone e Borsellino, nell’area Partenze, vicino i banchi check-in.

“Celebrare con una cartolina la Città, a cui è dedicato il nostro Club fondato nel 1952 – sottolinea Filippo Amoroso, presidente dello Skal Palermo – ci è sembrato un atto dovuto, nell’anno della sua rinascita turistica che si è realizzata anche grazie alla piena sinergia tra gli operatori turistici e culturali, di cui il sindaco Leoluca Orlando si è fatto garante e promotore alimentando questo risultato positivo che lo Skal così ha voluto ricordare”.

“Una scelta quanto mai opportuna – aggiunge Toti Piscopo, vicepresidente Skal Palermo e direttore editoriale di Travelnostop.com – che sottolinea come gli obiettivi migliori si raggiungano quando c’è un’ampia condivisione. Supportiamo l’iniziativa anche con un Open Forum affinché, sull’onda lunga di questo innegabile risultato positivo, si possa costruire un nuovo percorso in grado di abbattere le tante criticità che ancora costituiscono la maggiore difficoltà per dare un assetto meno occasionale a questo settore che si è rivelato altamente produttivo sia dal punto di vista economico che sociale”.

 

News Correlate